Antologia del ‘900

La classe dirigente identitaria

            I popoli Europei, con apparente forza virile, che mascherava una minacciosa aggressività difensiva, cercavano di mantenere o di riprendere il diritto di esprimere la classe dirigente dell’Europa, anche con iniziative coraggiose e temerarie, se necessarie. Nel cortometraggio uno stralcio della parata militare in onore di Adolf Hitler per il suo cinquantesimo compleanno.

Gli anni Trenta del Novecento

            Alla ricerca di una classe dirigente identitaria. I popoli europei, negli Anni Venti e Trenta del Novecento, si resero drammaticamente conto di essere stati manipolati da secoli e di essere ancora governati una classe dirigente allogena, capeggiata da intellettuali di formazione e cultura ebraica, che aizzavano con successo moltitudini di rivoluzionari comunisti e di rinnegati di Sinistra, con l’intenzione di decostruire ogni senso di appartenenza e di comunità locale, sostituendone i valori tradizionali con altri ingegnerizzati allo scopo di creare aggregati subumani multiculturali, multirazziali e globalizzati (democrazie), che li avrebbero relegati in posizioni di marginalità in tempi più o meno brevi. In Italia, Spagna e Germania vi furono le più vistose reazioni militanti dirette a riprendere energicamente il diritto primario di esprimere propria la classe dirigente.


Quando un popolo ritrova la propria l’identità e si cinge con amore intorno ai propri cari.

            La possente berlina decappottabile, con a bordo l’ultimo argine contro la civiltà degenerata, transita tra due ali di folla festante venute a offrire omaggi floreali all’estrema difesa di una stirpe minacciata. La fierezza dei valorosi militari, la purezza immacolata delle educande, il sorriso incantevole delle madri e lo sviluppo del sentimento identitario negli adolescenti, si uniscono in un coro plaudente, correndo, tutti insieme, sventolando i gagliardetti, a portare esuberanti saluti agli itineranti convogli dei gerarchi con la svastica.


Per altri cortometraggi di carattere storico, inerenti al periodo, visita il sito Odal

Continua…