TOP Sites and VIP Blogs

TOP Sites VIP Blogs

TOP Sites & VIP Blogs


The Greatest Story Never Told “La più grande storia mai raccontata” by Dennis Wise

The Greatest Story Never Told - Dennis Wise

The Greatest Story Never Told – Dennis Wise

The Greatest Story Never Told “La più grande storia mai raccontata” è il titolo di un documentario. Con reperti d’epoca originali è stato prodotto un accurato lungometraggio per appurare la verità oggettiva di fatti storici dietro ai quali si è costruita una verità ufficiale a favore di tutti i vincitori della Seconda Guerra Mondiale e per i gruppi di potere che ne hanno tratto vantaggio successivamente. Il regista, Dennis Wise, oggi, è un perseguitato politico e la sua opera è stata fatta oggetto di oscurantismo (truthwillout.tv). Non potendo essere commercializzata, tranne che con il pagamento in bitcoin (che sono diventati perlopiù una forma di solidarietà), è stata messa on line gratuitamente su “archive.org” (con sottotitoli multilingue), per chi ne voglia prenderne cognizione, al fine di capire un controverso periodo della storia recente e farsi una idea propria, riflettendoci sopra senza censure, non solo per capire il passato, ma soprattutto per comprendere la decadente civiltà del presente e immaginare l’inesorabile tragico futuro cui sarà condannata in caso di colpevole inerzia.


“The Secret Masonic Victory of WW2” (La Massoneria e i segreti della vittoria della Seconda Guerra Mondiale) by Dennis Wise

The secret masonic victory of WW2

The secret masonic victory of WW2

Dello stesso autore, Dennis Wise, è in pubblicazione l’ultima creazione, il lungometraggio: “The Secret Masonic Victory of WW2” (La Massoneria e i segreti della vittoria della Seconda Guerra Mondiale). Lo storico documentarista, con lo stesso approccio di “The Greatest Story Never Told”, questa volta amplia gli orizzonti, scoprendo delle sospette regolarità e delle anomale continuità nelle regie che pilotarono lo scoppio delle feroci rivoluzioni sociali che insanguinarono l’Europa, l’Africa e le Americhe nei tre ultimi secoli, soprattutto nei territori abitati dalle popolazioni caucasiche. Le ricerche di archivio mostrano evidenti orchestrazioni complottiste di matrice giudaico massonica. Le massonerie sono un dedalo inestricabile di gruppi di arrivisti senza scrupoli in cerca di facili privilegi. Una loggia potrebbe essere formata anche da due o più persone qualsiasi, le quali, segretamente, si accordino per commettere azioni illecite in forma organizzata. La Massoneria, propriamente detta, però, è qualcosa di più pericoloso delle moltitudini di mafie e di associazioni a delinquere che affollano il panorama criminale. La massoneria è una banda di gangster internazionali. Un inafferrabile antistato globale, refrattario a qualsiasi legge che non sia la propria, operativo in tutto il mondo, che dispone di capitali e ricchezze enormi (bancarie, finanziarie e industriali), dedita all’affarismo più spregiudicato a vantaggio dei sodali trincerati dietro all’alibi mistico di una pseudo fede religiosa. Una organizzazione monoteista fanatica, disposta, in nome del loro Dio (personificato nell’interesse di casta del gruppo), a commettere ogni nefandezza pur di accrescere i propri oppressivi poteri politico economici, destabilizzando ovunque le istituzioni e impoverendo chiunque con l’usura e le guerre. █


Valknut!

Valknut!

Valknut!

            Valknut! è un sito di documentazione storica, sul periodo tra le due Guerre Mondiali, dove potranno essere visti dei filmati originali, privi di commenti. I più grandi problemi incontrati dagli storici del periodo sono le contaminazioni delle fonti, le quali sono così numerose e importanti da rendere impossibile realizzare la ricostruzione storica, al punto che si può affermare in sicurezza l’impossibilità di appurare una verità oggettiva di quanto sia veramente accaduto in quella drammatica epoca. Le riprese cinematografiche lasciano libere le persone, dopo avere preso visione dei contenuti delle vecchie pellicole, di consolidare una propria opinione, senza i distorcenti commenti delle voci narranti delle regie, quelle stesse che hanno creato l’inquinata società globalizzata in cui viviamo oggi.


Daemuk Cadeum

Daemuk Cadeum

Daemuk Cadeum

DaeMuK KaDeuM tratta gli argomenti del bio-nazionalismo (e dell’identità delle popolazioni bianche), del revisionismo, della cospirazione globale giudaico-massonica, del nuovo ordine mondiale, dell’immigrazione e di molto altro, anche traducendo, in lingua italiana, i contributi ideologici delle avanguardie contemporanee.


Siege  Culture

Home siegeculture biz

Home siegeculture biz

Siege Culture biz è una libreria on line, digitale, completamente gratuita. Ogni diritto d’autore, a causa della vetustà di questi fondi antichi, è inesistente. I libri proposti, tutti in lingua inglese, sono dei grandi classici della cultura politica dell’Europa antica, conservatrice e pagana. La lettura di questi volumi fontamentali genera una intensa commozione. Un grande struggimento dell’animo per quello che eravamo e che non siamo più, traditi da rinnegati, sobillati dai nemici, che si sono impadroniti della cultura, del continente e di ogni ricchezza (Twitter, @siegeculture_).


Stormfront

            Stormfront (il cui sito è raggiungibile soltanto con “Tor” il browser per la navigazione nel web profondo) è una ampia comunità sovranazionale di idealisti attenti alla direzione presa dallo sviluppo della società, della spesa pubblica e degli investimenti economici. La contrapposizione con i poteri forti globalizzati e gli ostacoli alla volontà di costoro di condurre ovunque i propri affari diretti al depauperamento delle risorse planetarie pur di fare soldi e conquistare il potere, ne ha fatto dei perseguitati politici costretti alla semi clandestinità. Uno degli aspetti maggiormente critici concerne l’orgoglio identitario. Tutti i popoli della Terra (ebrei, ispanici, neri e asiatici) possono farsene fregio tranne le popolazioni bianche, gentili e caucasiche, le quali, per questa unidirezionale discriminazione, sono automaticamente e presuntivamente definite razziste, colpevoli e punibili. Il sito è un forum di discussione dove si potranno reperire informazioni impossibili da ottenere con le veline del media ufficiali. Informazioni indispensabili per i politici informati per sapere come stiano veramente le cose. █


La gioia di Satana

La gioia di Satana

La gioia di Satana

Joy of Satan” è un portale in lingua inglese che ha un corrispondente sito in lingua italiana, “La gioia di Satana”, con le identiche l’impostazioni grafiche. Sulla pagina principale di quest’ultimo, accanto alle traduzioni dei contenuti più propriamente spirituali, legati al satanismo, c’è il collegamento ipertestuale alla “Biblioteca di Satana”. Al suo interno (tra moltissimo altro) sono conservati alcuni documenti, legati all’Italia recente o contemporanea (gli Ebrei in Italia), dai quali si potranno dedurre i nessi causali di tanti fatti economici, politici e sociali altrimenti inspiegabili. Anche gli argomenti apparentemente più frivoli, come il cinema, lo spettacolo e l’intrattenimento, osservati in differente prospettiva, nascondono aspetti inquietanti. Il successo di molte celebrità italiane, spesso brutte, sgradevoli e moralmente corrotte, specie se di sesso maschile, come esemplarmente spiegato, non fu dovuto tanto al talento artistico (del tutto assente), quanto, piuttosto, a precise volontà di proporre grotteschi personaggi da censura al cinema e alla televisione per trasformarli in modelli educativi per le masse popolari, le quali, poi, per suggestione, avrebbero lecitamente potuto imitarli come espressioni di costumi comunemente diffusi e accettati. Dalla lettura di questi preziosi documenti emerge in modo lampante la volontà preordinata e complottista di una regia diretta a far degenerare i costumi, specialmente quelli sessuali, per trasformare gli uomini in satiri meschini e le donne in licenziose senza valore. A questi squallori umani si aggiungono anche le saghe della nutrita galleria di personaggi, permanentemente alla ribalta delle cronache, del mondo imprenditoriale, editoriale e della politica, le cui gesta sono tristemente di dominio pubblico. Nella biblioteca di Satana sono presenti anche numerosi documenti sul Nazismo. Il Nazismo, però, ignorò completamente il satanismo, poiché, per edificare le sue basi spirituali, adottò le mitologie pagane nordiche: norrene, teutoni e vichinghe (Wotanismo). █